Home » Cos'è il DNA

Cos'è il DNA

 - Banca Etica

Il DNA (Acido Deossiribonucleico) è il custode dell’informazione genetica.

Fu isolato per la prima volta nel 1896 e nel 1953 James Watson e Francis Crick  ne chiarirono la struttura. I due studiosi descrissero il DNA come una molecola formata da due filamenti disposti a formare una doppia elica molto lunga e spiralizzata.

Ciascun filamento dell’elica è formato dalla successione di unità dette nucleotidi, costituiti dallo zucchero desossiribosio, da un gruppo fosfato e da una base azotata.

Nel DNA ci sono quattro basi azotate: l’Adenina (A), la Guanina (G), la Citosina (C) e la Timina(T).

Le basi azotate si incontrano sull’asse centrale dell’elica e  uniscono i due filamenti mediante legami a idrogeno, appaiandosi in maniera complementare secondo regole fisse.

L’unità funzionale del genoma è il gene: un gene è una sequenza di nucleotidi necessaria per costruire una determinata proteina.

Le 4 basi azotate A, T, C e G formano l’alfabeto della vita.

Tutte le informazioni contenute nel nostro patrimonio genetico sono scritte nel DNA sotto forma di sequenza di basi. Oggi il linguaggio del DNA è stato interpretato e sappiamo che ogni parola è formata da tre lettere, cioè da una sequenza di tre basi azotate detta tripletta . Ogni tripletta serve ad inserire un aminoacido in una proteina e un certo numero di triplette in successione corrisponde, quindi, ad una sequenza di aminoacidi, ovvero ad una specifica proteina.

La corrispondenza tra il linguaggio del DNA, scritto in nucleotidi e quello delle proteine, scritto in aminoacidi, costituisce il codice genetico.

Ormai da diversi anni i geni sino utilizzati per produrre proteine che vengono usate come biofarmaceutici, per esempio insulina, ormoni, eritroproteina e fattori del sangue.

La Terapia Genica è una tecnica medica che utilizza il DNA come se fosse una sostanza farmaceutica, la tecnica consiste nell'usare i geni sani inserendoli nel corpo umano per prevenire o curare una determinata malattia di natura genetica. Ad oggi si registrano oltre 200 sperimentazioni molte delle quali sono ancora in corso.

Le patologie più accreditate sono: la distrofia muscolare, la fibrosi cistica, l'emofilia, il diabete I, le malattie metaboliche; non sono da escludere il cancro, le patologie cardiovascolari e le malattie neurodegenerative (Parkinson e Alzheimer).

 

Numero Verde Gratuito

Numero Verde Gratuito - Banca Etica